ico_eu ico_regcam ico_psr ico_assagr ico_comct ico_seltan wp

Giuria

MARIA PIA CERULO

Maria Pia Cerulo

Nata a Napoli nel 1964, si è laureata in Lettere e Filosofia con tesi in storia del cinema, e ha poi conseguito il diploma in regia televisiva e cinematografica presso il Laboratorio Cinema 89 in Roma. Contemporaneamente ha studiato recitazione con Susan Strasberg, direttrice e docente dell'Actors Studio di New York.
Ha scritto con gli sceneggiatori Ennio De Concini, premio Oscar 1963; Agenore Incrocci, più noto con il nome d’arte di Age; Suso Cecchi D'Amico.
Ha realizzato numerosi documentari, tra cui Confutando Kierkgaard, in cui sono discusse alcune delle tesi del filosofo danese: un lavoro che, alla sua uscita nel 1997, ha attirato un notevole interesse di pubblico e critica. Il pluripremiato Rocce Ferite, dedicato all’Irpinia dieci anni dopo il terremoto, è stato trasmesso sui circuiti RAI e Telecolore, ed è risultato vincitore – tra l'altro – del primo premio “Festival del Mediterraneo". Da menzionare anche il documentario Michelangelo Antonioni dedicato al regista ferrarese, con la voce narrante di Monica Vitti, proiettato nel 1990 al Giffoni Film Festival con grande successo.
Ha organizzato per il Centro Studi Cinematografici di Roma la rassegna "Cinema e Mezzogiorno", svoltasi a Giardini Naxos, in Sicilia, nel 1994.
Ha lavorato come regista per il Giffoni Film Festival realizzando, in occasione del Trentennale, un documentario sulla storia della manifestazione, andato in onda su RAI 2. Ha lavorato inoltre per UmbriafictionTv e ItaliafictionTv.
Ha girato diversi filmati aziendali, in particolare per il prestigioso Istituto di Psicoterapia della Gestalt HCC Italy con sedi a Siracusa, Palermo e Milano.
Ha firmato la regia e la sceneggiatura di vari cortometraggi, ottenendo una menzione d’onore al Festival del Cinema di Salerno nel 2004 con Lascia che sia Amore.
Ha pubblicato sulle riviste Cinema D'Oggi, Cinema Magazine, Filmcritica.
Ha insegnato recitazione cinematografica e tecniche di sceneggiatura in numerosi corsi di cui è stata anche ideatrice, tra cui “Naturalmente Cinema" per il WWF, e corsi di alta formazione per sceneggiatori per la B&C Network a Roma, per la Regione Lazio e la Regione Campania; per il Comune di Salerno e per il Comune di Gravina di Puglia. Da segnalare anche i corsi per i ragazzi in stato di libertà vigilata, da lei organizzati per conto del Comune di Napoli.
Il suo primo lungometraggio, Il Pesce Pettine, di prossima uscita nelle sale cinematografiche, vede tra gli interpreti Amanda Sandrelli, Stefania Sandrelli, Adelmo Togliani, Stefano Masciarelli, Valerio Di Nardo e Dario Tindaro Veca. Il film è stato realizzato su soggetto originale di Maria Pia Cerulo, revisionato poi da Suso Cecchi D'Amico: la nota sceneggiatrice rimase particolarmente colpita dalla storia narrata e per questo accettò di prestare la sua collaborazione.
Nel 2018 ha scritto il romanzo tratto dalla sceneggiatura del film: Il Pesce Pettine è stato pubblicato dalla D'Ettoris Editori ed è attualmente in libreria.
È insegnante nell'ambito del progetto dedicato ai Paesi d'Italia “FARE CINEMA”: un corso breve teorico-pratico di base, culminante nella realizzazione di un mini-film a tema locale.


Dott. BRUNO CARBONE

Bruno Carbone

Laureato in Scienze Politiche ed estimatore di musica e canto, è da diversi anni che si occupa di cercare talenti canori. E’ Direttore Artistico di vari eventi di cui il più importante è il Campania Festival, giunto con successo alla sua 13° Edizione


DATE3
ecologia
diversamente_abili
3-Contattaci

LE DATE

  • Da definire

RISPETTA L'AMBIENTE

Il Contursi Festival è un evento a basso impatto ambientale: ti preghiamo di utilizzare le isole ecologiche per gettare i rifiuti.

ACCESSIBILITA'

Il Contursi Festival è un evento pensato per permetterne la più ampia fruizione possibile ai diversamente abili.

CONTATTACI

ProLoco Contursi Terme

Via Teatro, 1
84024 Contursi Terme (Salerno)
0828.991194 - 348.8920142

Contattaci